Qui sotto trovi
Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Sabato sono stata con mia figlia in un centro benessere, abbiamo trascorso una giornata sole donne, e sapendo che avremo fatto tardi e che lì, avrei trovato solo tisane ho preparato come spezza-fame delle barrette energetiche di quinoa, ma senza zucchero.

Le barrette energetiche di quinoa sono comode da portare in viaggio, in vacanza, durante i pic-nic, le passeggiate e le gite in montagna. 

Le barrette energetiche sono davvero semplici da preparare in casa, e l’autoproduzione ti permette di risparmiare e di evitare gli ingredienti indesiderati di alcuni prodotti confezionati.

Le barrette energetiche di quinoa sono anche un diversivo alla classica merenda dei bambini, le troveranno gustose e divertenti.

Le puoi preparare con uva passa, noci, mandorle, banana disidratata, fiocchi di quinoa o amaranto, marmellata di frutta a scelta, ancora meglio se fatta in casa e pochi altri ingredienti.

QUINOA SOFFIATA NATURALE BIO
2 Recensioni
QUINOA SOFFIATA NATURALE BIO
  • La quinoa è composta per il 60% circa da carboidrati complessi e a basso indice...
  • Le proteine presenti nella quinoa (circa il 14%) sono di elevato valore biologico. Tra...
  • I grassi (circa il 7%), al pari delle proteine, sono di elevato valore biologico, essendo...

Queste barrette energetiche di quinoa fatte in casa le ho preparate con gocce di cioccolato, ti consiglio di scegliere gocce di cioccolato fondente extra o di sbriciolare una tavoletta di cioccolato con il coltello prima di iniziare la preparazione.

Noi c’è ne porteremo un paio nel borsone, così da smorzare la fame e resistere fino all’ora di cena.

Cucina Con Cinzia le tue barrette energetiche di quinoa!

 

barrette energetiche di quinoa

BARRETTE ENERGETICHE DI QUINOA

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 15 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Porzioni: 10 barrette
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 100 gr quinoa soffiata
  • 4 albumi circa 150 gr
  • 80 gr cioccolato fondente
  • 80 gr mandorle
  • 60 gr uva sultanina

Istruzioni

  1. Disponi le mandorle in una teglia da forno, cerca di non sovrapporle e falle tostare a 180° per circa 10 minuti, ogni tanto mescola con un lungo cucchiaio di legno. 

    Volendo puoi anche tostare le mandorle in una padella su fuoco medio mescolando per due o tre minuti.

    Tostare le mandorle serve per non far poi ammosciare i semi oleosi.

  2. Lascia raffreddare completamente le mandorle appena tostate.

  3. Con l’aiuto di un mixer oppure con un coltello trita le mandorle molto grossolanamente.

  4. In una grande ciotola metti la quinoa, le mandorle tritate, l’uvetta, le gocce di cioccolato fondente e gli albumi.

    Se non usi le gocce di cioccolato puoi usare una tavoletta di cioccolato tagliata con un coltello grossolanamente.

    preparato per barrette energetiche di quinoa
  5. Mescola bene tutti gli ingredienti con un cucchiaio largo.

    Quando il composto sarà ben amalgamato versalo in una pirofila ricoperta da carta forno e appiattiscilo bene con un cucchiaio. 

    Io ho usato una pirofila in vetro da 30cm, calcola uno spessore del composto di circa 2cm)

  6. Inforna a 170° per 15 minuti.

    Lascia raffreddare.

  7. Metti il composto sopra un piano di lavoro e con un coltello ben affilato, taglia le barrette.

  8. Le tue barrette energetiche di quinoa senza zucchero sono pronte!
    Metti in un contenitore e conservale in frigo.

    barrette energetiche dieta gruppo sanguigno

Note

I Consigli di Cinzia: per portarle in borsa io le ho avvolte una per una nella pellicola, così sono più igieniche da portare in giro.

A mia figlia le barrette energetiche senza zucchero sono piaciute così tanto che, arrivate a casa si è presa quelle che erano rimaste in frigo per portarsele a casa sua… mi tocca ricominciare tutto da capo, ma sono così veloci da fare che ci metterò un attimo.

Per le barrette energetiche di quinoa ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments