Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Ti chiederai che biscotti possono essere se non c’è lo zucchero e non c’è farina, eppure questi biscotti di mandorle senza zucchero sono veramente molto buoni, il sapore delle mandorle ed il profumo del limone te li fa gustare come fossero dei veri e propri dolcetti.

I biscotti senza zucchero nascono dalla richiesta di una mia amica, che per problemi di salute non può assumere zuccheri. Per questo problema ha dovuto eliminare anche glutine,  zuccheri e tutti i latticini.

La mia alimentazione è già basata su prodotti senza glutine e latticini, ma lo zucchero, confesso, non me lo faccio mancare, sempre cercando di contenerlo.

Questa volta però, venendomi a trovare o pensato di fargli una cosa gradita facendogli trovare dei biscotti…ma senza zucchero.

Di solito le facevo dei crachers o dei grissini da spizzicare mentre ci bevevamo il nostro adorato caffè di cicoria. Ma oggi la colazione è più dolce, anzi, finta dolce ma golosa.

Non ti nascondo il suo stupore nel vederli e, naturalmente, rifiutarli, ricordandomi che non può assumere zuccheri. Ma lo zucchero qui non c’è.

Biscotti facilissimi da preparare con pochissimi ingredienti, leggeri e friabili, addolciti dal sapore delle mandorle e del limone, non ti resta che provare.

Io che sono golosa ho spolverato i miei con zucchero a velo.

Cucina Con Cinzia i tuoi biscotti di mandorle senza zucchero!

 

BISCOTTI DI MANDORLE SENZA ZUCCHERO

BISCOTTI DI MANDORLE SENZA ZUCCHERO

Preparazione: 5 minuti
Cottura: 20 minuti
Riposo: 30 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Porzioni: 30 biscotti
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 200 gr farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 50 gr olio di vinacciolo
  • ½ buccia limone grattugiata

Istruzioni

  1. Sul piano di lavoro metti la farina di mandorle a fontana, fai un buco al centro e mettici l’uovo (precedentemente aperto in una ciotola, per controllare che sia buono), la buccia grattuggiata del limone ed l’olio (o il burro vegetale).
  2. Con le punta delle dita inizia ad unire gli ingredienti fino a impastarli velocemente tra loro per formare una palla.
  3. Se hai un mixer o frullatore o ancora il bimby, puoi preparare la frolla con questi, evitando così di riscaldare l’impasto con le mani.

Con il mixer:

  1. Inserisci la farina e la buccia di limone. Dai una prima frullata. Aggiungi l’olio (o il burro freddo di frigo). Mixa ancora. Inserisci infine, mentre il mixer è in funzione, l’uovo. Si formerà una palla all’interno del mixer.

Con il bimby:

  1. Metti tutti gli ingredienti nel boccale e imposta per 20 sec vel. 4/5.
  2. Se l’impasto è troppo appiccicoso aggiungi altra farina.
  3. Avvolgi la pasta frolla nella pellicola trasparente e falla riposare in frigo per trenta minuti.
  4. La pasta frolla necessita riposo per assestarsi perfettamente e per un’ottima prestazione nella fase successiva quando andrai a stenderla.
  5. Trascorso il tempo necessario, metti sul tuo piano da lavoro un foglio di carta forno e stendi il panetto di circa ½ cm con un mattarello, per evitare che l’impasto si attacchi al mattarello metti un secondo foglio di carta forno sopra l’impasto.
  6. Utilizzando delle formine tagliabiscotti ricava i biscotti, che dovranno poi essere cotti in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti circa.

La mia amica è stata contentissima dei biscotti, che quasi non ci credeva fossero senza zucchero. Mi ha ringraziato e ci siamo finiti i biscotti insieme ad una tazza di caffè di cicoria.

Note

Consiglio di Cinzia: La pasta frolla puoi conservarla in frigorifero tranquillamente anche per una settimana, avvolta in pellicola. In congelatore invece, ben avvolta in un sacchetto gelo, resiste anche 2-3 mesi.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments