Qui sotto trovi

Logo senza glutine   Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

 Oggi preparerò una crostata al cioccolato con ripieno di ricotta.

Non c’è niente da fare, la crostata è un dolce classico per eccellenza, adatta in tutte le occasioni.

Domani verrà a trovarmi una mia carissima amica dalla Sicilia insieme a suo marito, oltre alla contentezza di rivederla dopo tanti anni sono emozionata e non vedo l’ora di poterla riabbracciare e passare una giornata insieme.

Questa per me è un’occasione speciale ed il cioccolato abbinato alla ricotta è un dolce perfetto per festeggiare. Un dolce che ci permetterà di ricordare i vecchi tempi, quando da bambine le nostre mamme ci facevano fare merenda insieme o quando da grandicelle uscivamo da sole a prenderci il gelato con gli amici.

La comodità della crostata al cioccolato con ripieno di ricotta, dove io userò ricotta di capra, è che si può preparare il giorno prima, anzi è molto meglio, in questo modo il dolce in frigo si unirà ai suoi sapori e sarà ancora più buona.

Bellissimo poi il contrasto bianco della ricotta con gli incroci della pasta frolla al cacao e le gocce di cioccolato.

Dimenticavo, in questo dolce non userò nessuna farina, solo mandorle, quindi niente glutineadatta anche ai celiaci.

 

Cucina Con Cinzia la tua crostata al cioccolato con ripieno di ricotta!

CROSTATA AL CIOCCOLATO CON RIPIENO DI RICOTTA

CROSTATA AL CIOCCOLATO CON RIPIENO DI RICOTTA

Preparazione: 40 minuti
Cottura: 40 minuti
Tempo totale: 1 ora 20 minuti
Porzioni: 8 persone
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 300 gr farina di mandorle
  • 30 gr zucchero
  • 20 gr cacao amaro
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 1 scorza limone
  • 50 gr burro vegetale

Ingredienti per il ripieno:

  • 750 gr di ricotta di capra
  • 50 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 50 gr di gocce di cioccolato fondente
  • qb zucchero a velo

Istruzioni

  1. Per prima cosa metti la ricotta in un colino, in modo che perda tutto il siero. Lasciala pure scolare.
  2. Disponi la farina a fontana su un piano di lavoro, io uso una tavola di legno di cui non riesco a fare a meno per qualsiasi lavoro debba fare.
  3. Fai un piccolo buco nel centro e mettici dentro il cacao, lo zucchero, le uova, la scorza grattugiata del limone ed infine il burro morbido.
  4. Facendo attenzione a non far uscire gli ingredienti dal piano, con le punte della dita lavora il tutto velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  5. Avvolgi il panetto nella pellicola trasparente e mettilo in frigo a rassodare per almeno mezz'ora.
  6. Intanto prepara il ripieno, prendi la ricotta che avevi lasciato nel colino e mettila in una ciotola. Aggiungi le uova, lo zucchero e le gocce di cioccolato. Con un largo cucchiaio di legno mescola bene gli ingredienti tra loro e metti in frigo a riposare.
  7. Togli ora la pellicola e appoggia la pasta frolla su un foglio di carta forno ed un’altro appoggialo sopra l’impasto. Aiutandoti con il mattarello stendi l’impasto finché è alto ½ centimetro.
  8. Senza togliere i fogli di carta forno poni l’impasto nello stampo (io ne ho usato uno da 24cm) e con le mani dai la forma alla pasta per farla aderire bene alla teglia.
  9. Togli ora la carta forno sovrastante e ritaglia i bordi in eccesso dell’impasto, mettendoli da parte. Bucherella il fondo di frolla con i rebbi di una forchetta.
  10. Inserisci il ripieno di ricotta e cioccolato e livellalo con un cucchiaio.
  11. Con la pasta avanzata crea delle strisce, disponile sopra la ricotta ad intervalli regolari l’una dall’altra. Con una forchetta appiattisci tutto il bordo intorno.
  12. Inforna la crostata in forno già caldo a 180° per 40 minuti.
  13. Lascia raffreddare completamente prima di servire. Spolvera con zucchero a velo.
  14. Se non viene consumata in giornata conserva la crostata in frigorifero. Puoi conservarla per almeno tre-quattro giorni.

Note

Consigli di Cinzia: Se hai problemi con lo zucchero puoi dimezzarlo o eliminarlo completamente, la dolcezza delle mandorle e della ricotta farà risultare il dolce comunque buono.

Se non viene consumata in giornata conserva la crostata in frigorifero. Puoi conservarla per almeno tre-quattro giorni.

CROSTATA AL CIOCCOLATO E RICOTTA

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments