Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A

Per assaporare al meglio i filetti di branzino è meglio privilegiare un metodo di cottura semplice, al vapore, al cartoccio o al forno, ecco perchè oggi ho voluto provare i filetti di branzino al vapore.

Il branzino è uno dei pesci più digeribile, tanto da essere consigliato ad ogni età ed anche ai convalescenti per una rapida guarigione. E’ anche piuttosto proteica ed assicura un alto rifornimento di aminoacidi essenziali. I grassi presenti sono prevalentemente buoni quindi utili per la salute perchè migliorano il ritmo cardiaco e riducono i trigliceridi.

Se anche tu hai il Bimby, sai che grazie al Varoma, uno degli accessori Bimby, è possibile cucinare al vapore in modo assolutamente sano e leggero.

Con il Bimby ed il Varoma, preparare il pesce al vapore è veramente semplicissimo: basta disporre il pesce, in questo caso i nostri filetti di branzino, nell’apposito recipiente e sistemare le verdure fresche nel vassoio abbinato; dopodichè va tutto posizionato sopra il coperchio del boccale.
Al tempo stesso, si possono cucinare anche del riso o altre verdure nel cestello, in modo da poter preparare un pranzo completo e salutare in soli 30 minuti. L’acqua viene scaldata nel boccale ed il vapore viene incanalato nel Varoma, senza la paura di bruciare qualcosa perchè gli ingredienti vengono cotti ad una temperatura costante.

La cottura a vapore consente di mantenere intatti i valori nutritivi essenziali, insieme a tutte le proprietà organolettiche degli alimenti, senza alcuna aggiunta di grassi e condimenti vari.

Cucina Con Cinzia i tuoi filetti di branzino al vapore!

FILETTI DI BRANZINO AL VAPORE

FILETTI DI BRANZINO AL VAPORE

Preparazione: 5 minuti
Cottura: 20 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Porzioni: 2 persone
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 2 filetti branzino
  • 1 pizzico sale rosa dell’himalaya
  • 1 pezzo porro tagliato a pezzettini
  • 1 filo olio di vinaccioli

Istruzioni

Con il bimby:

  1. Metti all’interno del boccale un litro d’acqua e all’interno del vassoio più piccolo del varoma metti un foglio di carta da forno leggermente inumidita ed appoggia i filetti di branzino.
  2. Nell’altro vassoio mettici le verdure a cui vuoi abbinare al pesce, va bene anche se sono surgelate.
  3. Spargi sopra il pesce i pezzetti di porro, il sale ed un filo di olio.
  4. Fai cuocere il tutto per circa 20 min. varoma vel.1

Senza il bimby:

  1. Se non hai il bimby per poter cuocere i filetti di branzino al vapore devi essere in possesso di uno scolapasta in acciaio o i classici cestelli di bambù.
  2. In questo caso allora posiziona questi sopra una pentola con l’acqua in ebollizione, mettendo al loro interno i filetti conditi con porro, sale ed olio e lasciali cuocere per circa 20 minuti.
  3. Se non hai neanche questi attrezzi cuoci i filetti normalmente in una padella antiaderente, facendo sempre attenzione che non si attacchi o si bruci.
  4. Una volta cotto disponi il pesce all’interno di un piatto con qualche fetta di limone o accompagnarlo con della maionese fresca.

Note

Consiglio di Cinzia: I filetti di branzino al vapore sono ottimi consumati ancora caldi ma puoi conservarli in frigo per due o tre giorni. Decidi tu come condire i tuoi filetti di pesce e con quale verdura accompagnarli.

Per i filetti di branzino al vapore ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments