Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Questa ricetta per me profuma di casa, profuma di ricordi e come in un tuffo nel passato mi sembra ancora di sentire il vociare allegro e risuonante di un tempo, di cortili in cui i bambini si rincorrono felici e liberi dando sfogo a quei giorni…a quei giochi e alla squisita merenda della nonna: pane e marmellata. Si, ma marmellata di castagne!

Una ricetta velocissima fatta di ingredienti semplici: farina di castagne, acqua e cioccolato fondente con l’eventuale variante che trova in aggiunta un po di zucchero per i più golosi, è uno spuntino adatto a tutti.

La marmellata di castagne infatti, coi suoi ingredienti, è il nutrimento ideale che, trasformato in energia, ridona grinta e tono, allo stesso tempo un gustosissimo sfizio.

Delicato anche come ottimo ripieno per dolci o semplicemente per un energico e veloce snack anche per chi è molto attento alla linea.

Cucina Con Cinzia la tua marmellata di castagne!

marmellata di castagne

MARMELLATA DI CASTAGNE

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 5 minuti
Tempo totale: 15 minuti
Porzioni: 2 vasetti
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

  • 200 gr farina di castagne
  • 500 gr acqua + 50 gr
  • 50 gr zucchero facoltativo
  • 30 gr cioccolato fondente in polvere

Istruzioni

  1. Setaccia la farina di castagne direttamente dentro una pentola abbastanza capiente.
  2. Versa lentamente l’acqua e intanto mescola con una frusta a mano, cercando di sciogliere eventuali grumi.
  3. Continua a mescolare con la frusta finchè la farina risulta completamente sciolta con l’acqua.
  4. Lascia riposare per 15 minuti.
  5. Ora metti la pentola sul fuoco basso e mescolando aggiungi lo zucchero e il cioccolato. (Io ho usato cioccolato in polvere ma volendo puoi tritare con il bimby il cioccolato fondente e ridurlo in polvere).
  6. Continua a mescolare energicamente facendo sciogliere il cioccolato e appena vedi che il composto diventa troppo duro toglilo dal fuoco e aggiungi, poco per volta gli altri 50 gr d’acqua, sempre mescolando.
  7. Devi ottenere una crema morbida e vellutata, senza grumi. Se fosse necessario aggiungi un altro goccio d’acqua.
  8. Versa ora la tua marmellata di castagne dentro i vasetti puliti e sterilizzati, chiudili ermeticamente e conservali in frigo.
  9. Io ho spalmato questa deliziosa crema sopra le fette di plumcake di quinoa, per una colazione piena di energia.

Note

Consiglio di Cinzia: La marmellata di castagne si conserva in frigo per una settimana, massimo dieci giorni. Se vuoi una conservazione più duratura devi far bollire i barattoli ben chiusi con la marmellata dentro una pentola per quindici minuti, avvolti in un canovaccio, e lasciarli raffreddare direttamente nella pentola, in questo modo puoi conservarli anche per uno o due anni.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments