Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Oggi preparerò con te dei morbidi e fragranti panini di quinoa al latte di soya.

Se c’è una cosa che mi manca particolarmente tra tutti gli alimenti che ho eliminato da quando faccio la dieta del gruppo sanguigno è il pane, anzi il “panino”, il classico panino farcito.

I panini farciti piacciono a tutti, sono la soluzione per una merenda veloce, per un pranzo in ufficio e sono perfetti da portare ad un pic nic.

Ti confesso che prima della dieta il pane in casa lo facevo io, e quando ho smesso di utilizzare la farina di grano sapevo che non sarebbe stato facile ottenere dei panini con la farina senza glutine. La mancanza di glutine non permettere la coesione e l’elasticità dell’impasto ed è quindi decisamente più complicato lavorare l’impasto per panificare.

Non avrei mai pensato di poter mangiare nuovamente un panino veramente buono e fragrante fatto con farina senza glutine, ma dopo qualche ricerca e tentativo… la soluzione è stata: il pane di quinoa.
Dei fragranti panini con farina di quinoa e latte di soya.

Tra l’altro dal punto di vista nutrizionale la quinoa è un alimento particolarmente dotato, molto digeribile e poco calorico. È un’ottima fonte di proteine vegetali e di sali minerali come fosforo, magnesio, ferro, zinco e potassio, un alimento sano e gustoso.

Ti invito a provare questi sfiziosi panini di quinoa, veramente ottimi, con una crosta fragrante e morbidi dentro, dal sapore rustico e naturale.

Il suo profumo intenso ti conquisterà fin da subito, quando ancora starà cuocendo in forno e sprigionerà il suo aroma per tutta la casa.

Allora prepara tutti gli ingredienti che iniziamo. 🙂

Cucina Con Cinzia i tuoi panini di quinoa al latte di soya!

 

panini di quinoa al latte di soya

PANINI DI QUINOA AL LATTE

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 30 minuti
Tempo totale: 40 minuti
Porzioni: 8 panini
Chef: Cinzia

Lievitazione 2 ore

Stampa

Ingredienti

  • 250 ml latte di soia
  • 1 uovo
  • 1 pizzico zucchero
  • 1 cucchiaino lecitina di soia
  • 1 cucchiaino sale
  • 15 gr lievito di birra
  • 50 gr olio di oliva
  • 400 gr farina di quinoa
  • 100 gr farina di mandorle

Ingredienti per guarnizione

  • q.b. semi di sesamo
  • q.b. semi di papavero
  • 1 cipolla a pezzetti

Istruzioni

  1. In una ciotola versa il latte tiepido con la lecitina di soia e con un frullatore ad immersione frulla per circa 20 secondi.

  2. Unisci lo zucchero ed il lievito di birra e con una forchetta fai sciogliere il composto
  3. Aggiungi circa 100 gr di farina di quinoa, mescola bene e lascia riposare 15 minuti per far attivare il lievito.
  4. Quindi incorpora l’olio, l’uovo ed il resto della farina poco per volta, continuando a mescolare. Per ultimo il sale. Non fare come me che l’ho dimenticato! Naturalmente me ne sono accorta una volta cotti, dopo averli assaggiati.
  5. L’impasto inizierà ad addensarsi ma rimane sempre un po molliccio.
  6. Copri con una pellicola e poi con un panno.
  7. Lascia lievitare l’impasto per circa 2 ore, finché raddoppia di volume. Quindi calcola bene la grandezza della ciotola che sia abbastanza capiente. Io non ci ho pensato e l'impasto è strabordato fuori 🙂

  8. Finita la lievitazione riprendi l’impasto e, con le mani unte di olio o bagnate di acqua, forma delle palline da sistemare su una teglia coperta di carta da forno.
  9. Una volta finito tutto l’impasto copri la teglia con una pellicola e lascia lievitare ancora per circa 30 minuti.

  10. Spennella ogni panino con acqua e spolvera con semi di papavero, semi di sesamo e cipolla. Di quest’ultima ho usato della semplice cipolla appassita in padella per qualche minuto, ma puoi metterla anche cruda se ti piace.
  11. Metti in forno per 10 minuti a 180 gradi e per 20 minuti a 200 gradi e i tuoi panini di quinoa al latte di soya sono subito pronti, fragranti e dorati.

Note

Consiglio di Cinzia: puoi conservare il pane in un sacchetto di plastica ben chiuso, fino ad una settimana! Io uso quelli che mi servono ed il resto li congelo in sacchetti mono uso.

Appena si raffreddano puoi farcirli come più ti piace! Io non ho resistito e me ne sono mangiata uno ancora tiepido, farcito con tonno, maionese e insalata. Superlativo.

panini di quinoa

 

Per i panini di quinoa al latte di soya ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments