Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

La pasta choux, anche chiamata pasta bignè, è la base per numerosi dolci, il più famoso è proprio il classico bignè, o bignola, molto usato e consumato qui in Italia. Il nome choux viene dalla Francia e significa cavolo, per la sua forma tondeggiante.

Si tratta di una preparazione di acqua, burro e farina, a cui vengono incorporate le uova una ad una per ottenere un risultato ancora lavorabile.
Cotta in forno la pasta choux gonfia e diventa cava, facile a riempirsi con ogni genere di ripieno dolce o salato.

Io ho sostituito il burro con l’olio, ed il risultato è veramente straordinario.

Naturalmente la mia farina è senza glutine ed ho utilizzato la farina di quinoa, che si sposa con tutte le preparazioni che io voglia fare, che siano dolci o salate, quindi con qualsiasi ripieno.

La pasta choux è la base dei nostri fantastici bignè, o delle zeppole di san Giuseppe, rotonde ciambelle ripiene di crema pasticcera e farcite con ciliegie, o ancora delle eclair, che sono bignè dalla forma allungata.

Cucina Con Cinzia la tua pasta choux (bignè)!

 

PASTA CHOUX (BIGNE')

PASTA CHOUX (BIGNÈ)

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 25 minuti
Tempo totale: 40 minuti
Porzioni: 20 bignè
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

  • 2 uova
  • 77 gr farina di quinoa
  • 62 gr acqua
  • 62 gr latte di soia
  • 55 gr olio
  • 1 pizzico sale fino
  • 8 gr zucchero

Istruzioni

  1. Versa in una casseruola l'acqua, il latte, lo zucchero e il sale.
  2. Unisci anche l'olio e porta il tutto ad ebollizione.
  3. A questo punto aggiungi la farina in un colpo solo e mescola con una spatola o un mestolo di legno.
  4. Quindi cuoci fino a che non si sarà creata una patina bianca sul fondo del pentolino, ci vorranno circa 2-3 minuti.
  5. Trasferisci l'impasto in una ciotola e aggiungi un uovo alla volta mescolando sempre con una spatola per incorporarlo.
  6. Solo quando sarà completamente assorbito aggiungi il successivo.
  7. Una volta incorporate tutte le uova avrai ottenuto un impasto liscio e consistente.

Con il bimby:

  1. Metti nel boccale l'olio, il latte, lo zucchero con l'acqua e il sale. Fai andare a 100° per 10 minuti a velocità 2.

  2. Aggiungi la farina tutta in una volta, dopo averla setacciata, e fai girare 30 secondi a velocità 4.
  3. Controlla che si sia formata un impasto piùttosto asciutto, staccato dal boccale.
  4. Se occorre gira altri 10 secondi a velocità 6.
  5. Versia il composto in una ciotola per farlo raffreddare.
  6. Quando l'impasto sarà tiepido rimetti nel boccale e aggiungi le uova intere una ad una, ogni volta azionando il bimby a velocità 6 per 45 secondi. Controlla che ogni uovo sia incorporato bene prima di mettere quello successivo.

Formiamo i bignè:

  1. Trasferisci il composto in una sacca da pasticcere, con bocchetta liscia (se non hai la sac a poche usa semplicemente due cucchiai).
  2. A questo punto fodera con la carta forno una leccarda.
  3. Distanziandoli tra di loro forma dei mucchietti di pasta della grandezza di una noce.
  4. Una volta che avrai riempito la teglia, con un cucchiaio leggermente bagnato schiaccia leggermente la superficie delle palline in modo da smorzare la punta dei bignè.
  5. Accendi il forno ventilato a 220°
  6. Una volta caldo, abbassa la temperatura a 180° e inforna i bignè per circa 20-25 minuti.

Sforna i bignè e lasciali raffreddare prima di utilizzarli.

Note

Consiglio di Cinzia: I bignè cotti si possono conservare per circa 1 settimana in una scatola di latta, meglio se forata. In alternativa è possibile congelarli per circa 1 mese.

 

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments