Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Quando ho scoperto questa ricetta sono rimasta a bocca aperta. Con il bimby puoi fare veramente tantissime cose, ma la pastina da minestra in soli due minuti non ci credevo.

Naturalmente l’ho fatta immediatamente, con un risultato sorprendente. Non c’è bisogno di impastare a mano, non c’è bisogno di mattarello o sfogliatrice, ma neanche di infarinare il piano da lavoro, fa tutto il bimby.

Pastina per la minestra, per il minestrone, da aggiungere anche alle zuppe di verdure, fantastica, soprattutto nel periodo autunnale e invernale la pastina nella minestrina calda è l’ideale.

La cosa più sorprendente è che ci metti veramente due minuti, neanche, praticamente, mentre metti a bollire l’acqua, il brodo o a riscaldare la zuppa, la tua pastina è pronta da cuocere.

Io ho utilizzato la farina di quinoa che ho cotto nel brodo di tacchino, si sono tutti leccati i baffi, il mio compagno ha fatto il bis. Naturalmente puoi utilizzare anche farina di riso, grano saraceno, legumi…o quello che preferisci.

Io l’ho fatta più volte con il mio bimby ed il risultato è sempre stato fantastico, però ho visto su internet che puoi ottenere la pastina da minestra anche utilizzando un mixer. Naturalmente non ho potuto verificare, non avendo il mixer, ma ti consiglio di provare.

Cucina Con Cinzia la tua pastina da minestra!

PASTINA DA MINESTRA


Preparazione 1 minute
Cottura 1 minute
Tempo totale 2 minuti
Porzioni 2
Chef Cinzia

Ingredienti

  • 100 g farina di quinoa
  • 1 uovo
  • 1 pizzico sale

Istruzioni

  1. Metti tutti gli ingredienti all’interno del boccale e aziona il bimby per 1 minuto a velocità spiga.
  2. A questo punto avrai ottenuto la pastina da minestra di una dimensione che a me piace molto e quindi mi fermerei qua e la utilizzerei quindi piuttosto grossolana.
  3. Se la farina è poca non si forma la pastina ma un impasto ancora molto appiccicoso oppure una pallottola che tende ad appiccicarsi alle pareti e sotto le lame, in questo caso aggiungi un cucchiaio di farina (o di più) e aziona ancora per 5 secondi a velocità 5 (più tempo si fa andare più viene fine la pastina).
  4. Se è diventata troppo fine non ti preoccupare, aggiungi un cucchiaio d’acqua (o di più) ed aziona a velocità 5 per pochi secondi.
  5. La stessa cosa la puoi ottenere, se non hai il bimby, con un mixer, ma non ti posso confermare come viene perchè non ho mai provato.
  6. La tua pastina per minestra è pronta, cuocila subito nel brodo bollente oppure falla essiccare su un panno infarinato. Una volta asciugati potrai conservare la pastina in un vasetto da tenere in un luogo fresco e asciutto. L’importante è che sia ben asciutta altrimenti potrebbe attaccarsi.

Note

Consiglio di Cinzia: ho provato questa ricetta molteplici volte e con diverse farine senza glutine, il risultato è sempre fantastico, attentenzione perà a non tritarla troppo perche’ diventa troppo fine.

Per la pastina da minestra ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments