Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Farina, uova e zucchero….tre semplici ingredienti per un biscotto semplice e delizioso.

Ecco a voi i pavesini di quinoa!! Identici a quelli originali sia nel gusto che nella leggerezza.

Chi è che non ha mai assaggiato i classici pavesini??

Ed è stata la mia amica Giusi a darmi l’idea di prepararli. Continua a ripetere di come le piacciano i pavesini, di quanto è più buono il tiramisù con i pavesini…insomma li adora. Ed oggi che verrà a trovarmi per prendere un caffè insieme le farò una sorpresa.

Naturalmente i miei pavesini saranno senza glutine, userò la farina di quinoa e, per coprire quel sapore deciso e caratteristico che non tutti adorano, aggiungerò dell’essenza di mandorle.

La farina di quinoa me la autoproduco io e, per eliminare il più possibile il gusto amarognolo che presenta la quinoa, faccio un’operazione semplice ma molto efficace, la desaponazione:

  1. Per prima cosa prendo i chicchi di quinoa e li metto a bagno in una bacinella d’acqua.
  2. Li lascio in ammollo per una mezz’oretta o finchè compare sulla superficie dell’acqua  una patina bianca, che è proprio la saponina che la quinoa sta espellendo.
  3. Ora metto i semi in un colino a maglie strette e sciacquo sotto l’acqua corrente per un paio di volte.
  4. A questo punto strizzo in un canovaccio pulito i chicchi e li metto in una teglia da forno per asciugarli e tostarli a 60° per mezz’oretta, girandoli con una paletta ogni tanto.
  5. Lascio raffreddare qualche minuto e poi frullo il tutto con il bimby per almeno 5 minuti (va bene anche un frullatore potente).

In questo modo la farina di quinoa non è assolutamente amara, ma per chi non è abituato al suo sapore, comunque particolare, con la fialetta di aroma di mandorle si mimetizza del tutto. Sono sicura che la mia amica Giusi non si accorgerà della differenza con gli autentici pavesini.

Cucina Con Cinzia i tuoi pavesini di quinoa!

 

PAVESINI DI QUINOA

PAVESINI DI QUINOA

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 15 minuti
Tempo totale: 35 minuti
Porzioni: 50 biscotti
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 150 gr farina quinoa
  • 30 gr farina mandorla
  • 3 uova
  • 100 gr zucchero
  • 1 fialetta essenza di mandorle
  • qb zucchero a velo

Istruzioni

  1. Per preparare i pavesini di quinoa è importante che le uova siano a temperatura ambiente, se fossero bio ancora meglio.
  2. In un contenitore con i bordi alti e stretti unisci lo zucchero alle uova e, con l’aiuto di una frusta elettrica, monta tutto per almeno 5 minuti. Devi ottenere una crema soffice e gonfia.
  3. Ora incorpora poco alla volta, con una frusta a mano o una spatola larga, le farine setacciate e l’essenza di mandorle. Mescola delicatamente facendo attenzione a non far perdere aria al composto.
  4. Fodera una teglia con carta forno e, utilizzando una sac-a-poche o un bottiglietta biberon (per me molto più pratica della sac a poche in questo caso) fai la classica forma dei pavesini, tracciando prima i bordi. Prima di passare nella parte interna ripassa nuovamente sui bordi e poi verso il centro.
  5. Una volta riempita la teglia spolvera la superficie dei biscotti con zucchero a velo.
  6. Cuoci in forno caldo statico a 180° per 5 minuti e a 160° per 10 minuti, o comunque finchè diventano dorati.
  7. Sinceramente non mi aspettavo neanche io un risultato così. Sono riusciti benissimo e buonissimi. La mia amica ne sarà contenta.
  8. Ora li lascio raffreddare un po aspettando che arrivi, e preparo il caffè di cicoria da gustare insieme a questi meravigliosi pavesini di quinoa.

Note

I consigli di Cinzia: Puoi conservare i pavesini in un contenitore di latta o nel portabiscotti per tre o quattro giorni.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments