Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Parlando di pesto di basilico viene in mente subito la Liguria: è in questa splendida regione infatti che nasce questa salsa fredda conosciuta in tutto il mondo.
Il basilico è il re dell’estate tra le piante aromatiche da utilizzare in cucina, è un ingrediente tipico della cucina italiana.

Il basilico è ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti, utili per proteggere il corpo dall’invecchiamento e per contrastare l’azione dei radicali liberi. La scienza nel corso del tempo ha approfondito le proprietà benefiche del basilico che sono soprattutto antinfiammatorie e antibatteriche.
Inoltre il basilico favorisce la digestione e il corretto funzionamento dello stomaco. Perché mantenga al meglio il proprio contenuto vitaminico, il consiglio è di consumare il basilico a crudo, come aggiunta alle insalate o nella preparazione del pesto.

Quel che è necessario dire, prima di iniziare la ricetta, è che il pesto di basilico va assolutamente preparato in stagione quando il la pianta è al suo meglio, ricco di profumi e abbastanza consistente. Possibilmente un basilico di varietà ligure, con quel profumo straordinario e le foglie belle grandi.

Nel mio pesto, l’aglio (l’ingrediente della discordia) ci deve essere; piuttosto, se proprio non è di vostro gradimento, meglio metterne poco, giusto per regalare il giusto aroma. Ovviamente niente formaggio e le mandorle al posto dei pinoli.

Io lo preparo abitualmente con il bimby o il frullatore, ma se hai a disposizione un pestello, un mortaio e, soprattutto, “olio di gomito” puoi cimentarti nella realizzazione di un pesto nella maniera autentica!

Set da 25 vasetti in vetro, per marmellate e conserve, 230 ml,...
15 Recensioni
Set da 25 vasetti in vetro, per marmellate e conserve, 230 ml,...
  • 25er vasetti in vetro
  • Volume di riempimento: 230 ML
  • Altezza 7,1 cm, diametro: ca. 8,2 cm

Cucina Con Cinzia il tuo pesto di basilico fatto in casa!

 

pesto di basilico fatto in casa

PESTO DI BASILICO FATTO IN CASA

Preparazione: 10 minuti
Porzioni: 4 persone
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

  • 60 gr foglie di basilico
  • 1 piccolo spicchio d’aglio
  • 1 manciata di mandorle
  • 100 ml olio di vinaccioli
  • qb sale

Istruzioni

  1. Innanzitutto pulisci le foglie del basilico con un panno morbido, senza bagnarle. In alternativa, lavale ma lasciale asciugare perfettamente: questo passaggio va fatto con delicatezza, perché se le foglie si stropicciano o si spezzano risulteranno annerite e renderanno amaro il sapore del pesto.

CON IL MORTAIO

  1. Inizia la preparazione del pesto ponendo l'aglio sbucciato nel mortaio assieme a qualche grano di sale grosso.
  2. Comincia a pestare e, quando l'aglio si sarà ridotto in crema, aggiungi le foglie di basilico insieme ad un pizzico di sale grosso, che servirà a frantumare meglio le fibre e a mantenere un bel colore verde acceso.
  3. Schiaccia, quindi, il basilico contro le pareti del mortaio ruotando il pestello da sinistra verso destra e contemporaneamente ruota il mortaio in senso contrario (da destra verso sinistra). Continua così fino a quando dalle foglie di basilico non uscirà un liquido verde brillante, a questo punto aggiungi le mandorle e ricomincia a pestare per ridurre in crema.
  4. Per ultimo unisci l'olio che andrà versato a filo, mescolando sempre con il pestello. Amalgama bene gli ingredienti fino ad ottenere una salsa omogenea

CON IL BIMBY

  1. Inserisci nel boccale del Bimby le mandorle e lo spicchio d'aglio e il basilico. Frulla 20 Sec. Vel. 7.
  2. Aggiungi l’olio e un pizzico di sale. 20 Sec. Vel. 7.

CON IL MIXER

  1. Inserisci il basilico nel boccale di un mixer con lo spicchio d'aglio sbucciato e le mandorle.
  2. Aggiungi l'olio ed inizia a frullare il tutto.
  3. Continua a frullare fino ad ottenere una crema piuttosto liscia.
  4. Il tuo pesto di basilico è pronto, conservalo in un vasetto a chiusura ermetica, coperto con un filo d'olio.

Note

I Consigli di Cinzia: preparo una bella scorta di pesto alla genovese durante l'estate e lo surgelo in piccoli barattoli di vetro. Così quando non so con cosa condire la mia pasta di legumi, anche d'inverno, ho subito a disposizione un pesto buono e profumato.

Io ci ho condito gli agnolotti di cannellini… buonissimi.

 

Per il pesto di basilico ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments