Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno AB

E’ vero, non faccio mai niente con il pomodoro, ma non potendolo mangiare nè io nè il mio compagno non ci penso mai.
Ma i miei figli sono del gruppo sanguigno 0 e loro giustamente reclamano il sugo al pomodoro che tanto adorano.

Mi sembra giusto accontentarli.

Facciamo allora il loro piatto preferito, le polpette di tacchino al sugo di pomodoro.

Quale bambino, ma anche adulto, non adora le polpette, sono un secondo di carne buonissimo e molto semplice da realizzare. Per quanto le preparazioni si assomiglino un po tutte, le polpette possono variare in base alla carne ed agli ingredienti utilizzati.

Ho scelto di fare le polpette con la carne di tacchino, almeno ne preparo qualcuna in più senza il pomodoro da mangiare io ed il mio compagno.

Le polpette sono uno dei tanti alimenti che ho avuto difficoltà a riprendere nella mia dieta, abituata a mettere nell’impasto una generosa quantità di formaggio e pane di frumento bagnato con il latte vaccino, proprio gli alimenti sconsigliati in questo mio stile di vita.
Ma ho imparato e capito che non servono.
L’importante è fare in modo che l’impasto sia saporito e le polpette usciranno sempre bene.

Cucina Con Cinzia le tue polpette di tacchino al sugo!

 

polpette di tacchino

POLPETTE DI TACCHINO AL SUGO

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 30 minuti
Tempo totale: 50 minuti
Porzioni: 4 persone
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

Ingredienti per le polpette:

  • 500 gr tritata di tacchino
  • 1 uovo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 5/6 foglie basilico
  • 1 spicchio aglio
  • 40 gr farina di piselli
  • ½ cucchiaino sale

Ingredienti per il sugo:

  • ½ cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 1 bottiglia passata di pomodoro
  • 1 pizzico sale
  • qb olio

Istruzioni

  1. Lava sotto l’acqua corrente il prezzemolo ed il basilico e asciugali in un canovaccio pulito.
  2. Metti in un mixer o frullatore le erbe, l’aglio, la farina di piselli, il sale e un filo d’olio. Frulla tutto in modo da ottenere una specie di pan grattato verde.
  3. Metti la trita di tacchino in una ciotola bella ampia e mettici nel centro l’uovo ed il trito di erbe e aromi.
  4. Con le mani amalgama bene tutti gli ingredienti tra di loro. Ora stacca dei pezzi d’impasto e con i polpastrelli forma delle polpettine.
  5. Quando avrai preparato tutte le polpette inizia a preparare il sugo.
  6. In un tegame largo (calcola che devono cuocere le polpette una vicino all’altra) versa un filo d’olio, la cipolla che avrai pulito e tagliato a pezzettini molto piccoli (io la metto sempre nel mixer, così i bambini non si accorgono di niente) e l’aglio intero. Fai imbiondire l’aglio e appassire la cipolla.
  7. Togli l’aglio e versa la passata di pomodoro nel tegame, metti un bicchiere d’acqua nella bottiglia, agita un pò e versa anche quella con il resto della salsa Della serie "non si butta via niente".

  8. Appena fa il primo bollore versa un pizzico di sale e poi mettici tutte le polpette una affianco all’altra.
  9. Metti il coperchio ed abbassa la fiamma, lascia cuocere per almeno 20/30 minuti.
  10. A metà cottura con l’aiuto di una pinza gira tutte le polpette e controlla che non si sia asciugato troppo il sugo, nel caso aggiungi dell’acqua.

    Trascorso il tempo di cottura le polpette sono pronte per essere servite.

Note

I Consigli di Cinzia: Puoi conservare le polpette al sugo in frigorifero in un contenitore ermetico per 2-3 giorni.
Puoi anche congelarle sia cotte che crude, nel secondo caso però è importantissimo che gli ingredienti siano freschi e non decongelati.

Ti lascio immaginare la felicità dei bambini quando hanno visto che avevo preparato le polpette di tacchino al sugo, tempo di metterle in tavola e le hanno spazzolate tutte con un bel contorno di carote in insalata.

Per le polpette di tacchino al sugo ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments