Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Oggi prepareremo insieme un primo piatto che è un grande classico della cucina italiana, il risotto al radicchio.

Io non userò nè burro nè parmigiano per mantecare, rimarrà comunque cremoso. Mi viene da ridere perchè proprio l’altra sera, guardando Masterchef, una concorrente si era dimenticata di prendere proprio questi ingredienti per fare il risotto e gli chef erano scandalizzati “come può ora fare un risotto senza burro e formaggio?”. Ebbene, io lo faccio sempre così e viene strepitoso, cremosissimo.

Adoro il riso e mi piace veramente in tutti i modi ed in tutte le salse, calcolando che non contiene glutine ed è quindi adatto anche ai celiaci. Il riso è anche abbastanza digeribile, necessita solamente di 1-2 ore di attività gastrica. Tuttavia, è consigliabile non eccedere con il consumo e di evitarlo sempre a cena, proprio perché è un cereale contenente molto amido e l’amido è uno zucchero complesso.

Bisogna fare anche attenzione alle combinazioni, perché un risotto mal condito può portare a fermentazione, gonfiore addominale e acidità di stomaco. Per esempio non va assolutamente abbinato a frutta e legumi, o a bevande che contengono zuccheri, come per esempio il vino e la birra.

Cucina Con Cinzia il tuo risotto al radicchio!

risotto al radicchio

RISOTTO AL RADICCHIO

Preparazione: 10 minuti
Cottura: 25 minuti
con il bimby: 15 minuti
Tempo totale: 35 minuti
Porzioni: 4 persone
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 250 gr radicchio
  • 320 gr riso carnaroli
  • 1 scalogno
  • 1 litro brodo vegetale
  • qb sale
  • qb olio

Istruzioni

  1. Per preparare il risotto al radicchio inizia dalla preparazione del brodo vegetale, oppure utilizza un cucchiaio di dado granulare o dado bimby facendo bollire 1 litro d’acqua.
  2. Quindi prosegui con la pulizia del radicchio, dividilo a metà e privalo della parte centrale (quella bianca). Taglialo a listarelle, lavalo bene e tieni da parte.
  3. Trita finemente lo scalogno e mettilo in una pentola insieme ad un filo d'olio e un mestolo di brodo, lascialo appassire per qualche minuto a fiamma moderata.
  4. Versaci ora il radicchio, lasciandone qualche strisciolina da parte. Mescola bene e passati un paio di minuti unisci anche il riso e fallo tostare mescolando spesso.
  5. A questo punto continua la cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, lasciando che si asciughi quello precedente prima di aggiungerne un altro, fino a fine cottura (circa 20 minuti).
  6. Aggiusta di sale e aggiungi qualche strisciolina di radicchio. Mescola bene fino a farle amalgamare al riso, ma con la fiamma spenta.

Io lo preparo con il bimby:

  1. Metti nel boccale lo scalogno già pulito, trita 5 sec. vel. 7.
  2. Riunisci sul fondo con la spatola, aggiungi un filo d'olio, un mestolo di brodo ed il radicchio pulito e tagliato a listarelle, cuoci 4 min. 100° Antiorario vel. Soft.
  3. Aggiungi il riso e tosta 2 min. 100° Antiorario vel. 1.
  4. Unisci il brodo (o l’acqua calda + dado vegetale) e cuoci 13-15 min. 100° Antiorario vel. Soft.
  5. Controlla la cottura del riso ed il sale.
  6. Lascia riposare per qualche minuto nel boccale chiuso, aggiungi qualche listarella di radicchio e mescola con l’aiuto della spatola.

Servi il risotto al radicchio ben caldo.

Note

Consiglio di Cinzia: sarebbe meglio consumare il risotto al radicchio una volta cotto, altrimenti puoi conservarlo in un contenitore ermetico e riporlo in frigorifero per un giorno al massimo.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments