Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Avresti mai pensato di poter realizzare i celebri “sofficini” della pubblicità preparati e ripieni con le tue mani? Io non ci avevo mai pensato, fino a quando la mia amica Lucia mi racconta di averli preparati con diversi ripieni, facendo contenta tutta la famiglia, dove ognuno si era scelto il ripieno che voleva. Non ho resistito, così mi sono fatta dare subito la ricetta che ho replicato immediatamente adattando la ricetta con una farina senza glutine, ho così realizzato i sofficini con farina di fave!

In realtà si possono realizzare anche con farina di piselli, lenticchie e altri legumi, oppure quinoa, saraceno o riso. Bisogna solo provare, io avevo in casa la farina di fave.

Per il ripieno mi sono tenuta leggera con dei funghi champignon, ma anche qui spazio alla fantasia. Ho già in mente di fare una versione dolce con un ripieno di marmellata o crema…

Ora concentriamoci su questa ricetta che sembra complicata ma non lo è affatto, non l’avrei fatta mia altrimenti.
Come avrai potuto notare se mi segui da un pò, le mie ricette sono tutte abbastanza semplici, proprio per non complicarmi la vita con pietanze troppo difficili da realizzare, sono sempre una mamma che lavora e, purtroppo, non ho molto tempo da dedicare alla cucina.

Allora infiliamoci il grembiule e via ai fornelli.

Cucina Con Cinzia i tuoi sofficini con farina di fave!

 

sofficini con farina di fave

SOFFICINI CON FARINA DI FAVE

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 35 minuti
Tempo totale: 55 minuti
Porzioni: 4 persone
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

  • 200 gr farina di fave
  • 300 ml latte di soia
  • 50 gr burro vegetale o olio di vinaccioli
  • ½ cucchiaino sale rosa dell’himalaya
  • 100 gr funghi champignon
  • qb olio di vinaccioli
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 uovo
  • qb farina di mandorle
  • qb sale rosa dell’himalaya

Istruzioni

  1. Metti in un pentolino il latte, con il burro vegetale o l’olio di vinaccioli ed il sale.
  2. Porta al bollore ed unisci la farina di fave setacciata.
  3. Mescola con un cucchiaio di legno e togli dal fuoco.
  4. Metti il composto ottenuto sopra il piano di lavoro compattalo e lascialo raffreddare completamente coperto con un canovaccio.

Intanto prepara il ripieno:

  1. Metti in una padella un filo d’olio con uno spicchio d’aglio ed i funghi champignon già puliti e tagliati in piccoli pezzetti.
  2. Fai cuocere a fuoco medio con il coperchio per circa 5/10 minuti, togli e butta lo spicchio d’aglio, aggiusta di sale e spegni il fuoco.
  3. Una volta raffreddato il composto di fave, spolvera il piano di lavoro di farina di fave e stendi, con l’aiuto di un mattarello, il panetto ad uno spessore di circa 3mm.
  4. Con un coppapasta o una formina abbastanza grande, circa 15 cm, ritaglia dei cerchi.
  5. Riempi il centro di ogni cerchio con il composto di funghi.
  6. Con un pennellino bagna il contorno del sofficino e chiudilo con una leggera pressione delle dita e con i rebbi di una forchetta chiudi bene il bordo per non far uscire il ripieno.
  7. In una ciotola sbatti leggermente un uovo intero con un pizzico di sale e passaci uno per volta i sofficini e successivamente in un piatto con la farina di mandorle.
  8. Adagia ora i sofficini impanati sopra una teglia ricoperta con carta forno, metti in forno a 200 gradi per circa 20 - 25 minuti.

  9. Servi i sofficini ripieni di funghi ancora caldi, io li ho serviti con i filetti di persico al forno e un’insalata di valeriana.

Note

Consiglio di Cinzia: Puoi variare a tuo piacimento il ripieno del sofficini, volendo con carne, pesce o altra verdura. Conserva i sofficini cotti in frigo per massimo due giorni.

Per i sofficini con farina di fave ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Home Coppapasta, Acciaio Inossidabile, 8x4x cm
Home - Articoli per la casa
11,13 EUR
Farina di Fave 375 G Ki Group
Ki Group - Salute e Bellezza
6,60 EUR
Fior di Loto Olio di Semi di Vinacciolo - 500 gr
FIOR DI LOTO - Drogheria
6,90 EUR

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments