Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Tra le ricette natalizie, i primi piatti di Natale a base di pasta fresca hanno un posto d’eccellenza. Non esiste un menù di Natale che non abbia come primo piatto la pasta fresca, orgoglio della tradizione italiana. Ma noi prepareremo le stelle di pasta ripiena senza glutine.

La pasta fresca fatta in casa nei giorni di festa per me è anche momento di convivialità con la propria famiglia o con gli amici. È sinonimo di raffinatezza: voglia di prendersi cura di quello che si porta in tavola e dei cari che lo mangeranno. Malgrado la mia sia senza glutine i miei parenti e amici hanno imparato ad apprezzarla, soprattutto ora che sono diventata esperta, spesso mi chiedono se davvero sia senza glutine e preparata con farina di fave, perchè piace a tutti, grandi e bambini.

Anche per il ripieno puoi decidere se farlo con il salmone, come ho fatto io, o con carne, o ancora con sola verdura.

Preparare la pasta fresca richiede tempo, attenzione e pazienza per ottenere una pasta che abbia la giusta consistenza. Sicuramente un requisito essenziale è che la farina sia denaturata, se si usa quella di fave o altro legume. Se non fosse denaturata rischi di non riuscire a stendere l’impasto ed ottenere solo un composto che si rompe in mille pezzi appena lo si tocca. Questo perchè con la denaturazione la farina di legumi acquista più elasticità diventando quasi malleabile come la farina di frumento. Questo è un requisito fondamentale per ottenere un buon piatto di stelle di pasta ripiena senza glutine fatta in casa, gustosa e appagante.

Cucina Con Cinzia le tue stelle di pasta ripiena senza glutine!

 

STELLE DI PASTA RIPIENA SENZA GLUTINE

STELLE DI PASTA RIPIENA SENZA GLUTINE

Preparazione: 20 minuti
Cottura: 5 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

  • 400 gr farina di fave denaturata
  • 4 uova
  • 4 cucchiai olio
  • 50 gr spinaci

per il ripieno

  • 100 gr salmone
  • 1 tuorlo

per il condimento

  • qb olio
  • 5/6 foglie salvia
  • 20 gr farina di mandorle

Istruzioni

  1. Lessa gli spinaci in acqua bollente per 5 minuti, scola e strizzala bene.
  2. Mettili nel bimby o in un mixer e frulla per 20 secondi a velocità 5.
  3. Sopra il piano da lavoro metti la farina setacciata, fai un buco al centro e mettici le uova, l’olio e gli spinaci frullati.
  4. Ora con le mani inizia ad impastare tutto e se ti sembra troppo asciutta aggiungi qualche cucchiaio di acqua.
  5. Impasta tutto molto bene per almeno cinque minuti, finchè ottieni una palla liscia e morbida.
  6. Continua con il mattarello, facendo attenzione che non si attacchi al piano di lavoro, girandola ogni tanto (Volendo puoi fare questa operazione con la macchina per la pasta).
  7. Quando avrai raggiunto uno spessore di almeno 3 mm (se riesci anche meno è meglio), prendi la formina e taglia quanti più stelline riesci. Con l’impasto avanzato rimpasta e stendi nuovamente per ottenere altre formine. In ogni caso devono essere di numero pari, perchè poi andranno unite uno sopra l’altro con il ripieno.

Prepara il ripieno:

  1. Frulla il salmone, appena scottato in padella, insieme al tuorlo per 20 secondi a velocità 5/6.

  2. Metti un po di ripieno dentro ogni stellina, calcolando di lasciarne metà senza ripieno.
  3. Con un pennellino impregnato d’acqua bagna la stellina senza ripieno ed appoggiala sopra la stellina con il ripieno. Spingi con le dita tutte le punte in modo che si attacchino tra di loro. Continua così con tutte le stelline.
  4. Metti l’acqua salata a bollire in una grossa pentola e buttaci dentro le stelle di pasta ripiene di salmone. Falle bollire per almeno 5 minuti, ma assaggiali prima, essendo doppi potrebbero dover cuocere un po di più.

  5. In una grande padella antiaderente metti un filo d’olio e una manciata di foglie di salvia, scalda bene e poi appoggiaci le stelle che avrai scolato delicatamente dalla pentola con una schiumarola.
  6. Falle saltare per qualche minuto e servi le tue stelle di pasta ripiena senza glutine belle calde.

Note

Consiglio di Cinzia: volendo puoi preparare la tua pasta ripiena e congelarla per almeno due mesi, oppure conservarla in frigo per pochi giorni.

Per le stelle di pasta ripiena ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments