Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A  Logo gruppo sanguigno AB

Adoro lo strudel di mele, solo a nominarlo mi viene l’acquolina in bocca, ma se torno alla mia infanzia mi ricordo bene di quanto odiavo questo dolce, e si, hai capito bene, non mi piaceva per niente, lo trovavo dolcissimo e troppo morbido, quasi un pan di spagna ripieno solo di confettura. Da quando ho imparato a farlo da me ho scoperto la squisitezza dello strudel di mele fatto come si deve. La bontà infatti è dovuta da come viene fatto, poche ma semplici regole.

La sfoglia, che sia con o senza glutine, dev’essere fatta con una sfoglia non troppo spessa, ma neanche troppo sottile, che deve però, in cottura, diventare croccante fuori e rimanere morbida all’interno e non dev’essere dolce ma neutra, dato che dovrà ospitare un ripieno ricco di zuccheri..

Il ripieno deve contenere una parte di marmellata, ma non eccessiva, mele crude a pezzettini, insieme all’uva sultanina, e poi a piacere cannella, pinoli o mandorle.

In questo modo è veramente eccezionale, i miei bimbi mi aiutano sempre a prepararlo ed attendono con ansia che sia pronto, ma è meglio aspettare che sia tiepido per mangiarlo, altrimenti rischi di ustionarti.

Cucina Con Cinzia il tuo strudel di mele!

 

strudel di mele con farina di amaranto

STRUDEL DI MELE CON FARINA DI AMARANTO

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 30 minuti
Tempo totale: 45 minuti
Porzioni: 8 porzioni
Chef: Cinzia
Stampa

Ingredienti

per la pasta

  • 100 gr farina di amaranto no gruppo B
  • 100 gr farina di mandorle
  • 30 gr acqua
  • 1 cucchiaio olio
  • 1 uovo

per il ripieno

  • 2 Mele
  • 80 gr marmellata di albicocche o altro
  • 80 gr uvetta
  • 1 cucchiaino cannella in polvere no gruppo 0 e B

Istruzioni

  1. In una ciotola versa la farina setacciata, aggiungi l'uovo, l'acqua e inizia ad impastare con le mani.
  2. Unisci l'olio e lavora ancora il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
  3. Se dovesse risultare troppo appiccicoso puoi aggiungere ancora qualche cucchiaio di farina.

Se usi il bimby versa tutti gli ingredienti nel boccale e impasta per 20 secondi a velocità 4.

  1. Stendilo ora sopra un foglio di carta forno, su un piano di lavoro, leggermente infarinato formando un rettangolo.
  2. Versa solo nella parte centrale la confettura di albicocche e spalmala bene.
  3. Adagia sopra di essa le mele tagliate a pezzettini, l’uvetta strizzata e fai una spolverata di cannella (facoltativo).
  4. Con un coltellino, o una rotella taglia pasta, fai dei taglietti trasversali solo da un lato della sfoglia.
  5. Arrotola delicatamente lo strudel dalla parte più lunga, facendo attenzione a non rompere la pasta (puoi aiutarti con la carta forno sul quale è posizionato), facendo in modo che i taglietti rimangano in alto. Aiutati con un goccio di marmellata per far in modo che i lati rimangano ben attaccati tra loro. Sigilla bene anche i lati, affinché il contenuto non esca durante la cottura, schiacciando i bordi con i rebbi di una forchetta.
  6. Poni lo strudel su di una teglia rivestita con carta da forno e, prima di infornarlo, spennella con del latte di mandorla tiepido e spolvera con un cucchiaino di zucchero semolato e cannella.
  7. Cuoci lo strudel di mele in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.
    strudel di mele con farina di amaranto

Se vuoi spolvera con zucchero a velo.

Note

Consiglio di Cinzia: Conserva il tuo strudel in un contenitore ermetico per qualche giorno, oppure congelalo in porzioni.

Per lo strudel di mele con farina di amaranto ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments