Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Finalmente l’estate è arrivata, anche se si è fatta un po attendere saltando inesorabilmente la primavera, ma finalmente è qui con noi e spero per un bel po. Come ho già detto amo l’estate e amo il caldo, però il troppo stroppia, ed accendere il forno oggi mi sembra proprio troppo. Ma avevo proprio voglia di preparare una bella torta per la colazione con le mie ciliegie adorate e allora super idea, TORTA DI CILIEGIE SENZA GLUTINE AL VAPORE, cotta nel bimby, uno spettacolo, una torta alta, soffice, morbida e golosa, senza accendere il forno e senza spreco di corrente.

Questa cottura è semplicissima se hai il bimby con la cottura al varoma, ma se non lo hai puoi lo stesso cuocere la tua torta al vapore con il bagnomaria sul fornello, ti basterà avere una tortiera a ciambella che entri dentro ad un’altra pentola con il coperchio e il gioco è fatto.

In entrambi i modi la tua torta non si brucerà mai ma cuocerà lentamente al vapore, senza perdere la semplicità e la genuinità di questo dolce.

E comunque le mie ciliegie, mie nel senso che sono proprio del mio alberello, sono eccezionali, malgrado la pioggia di questa finta primavera sono arrivate tantissime ciliegie, buone e dolcissime.

Il problema della torta di ciliegie è di non far andare tutte le ciliegie in basso durante la cottura ma far si che rimangano in mezzo all’impasto, in modo da avere ciliegie ovunque, il trucchetto è quello di passare le ciliegie nella farina o nello zucchero a velo e di metterle all’ultimo nell’impasto. Io lo faccio quando la pastella per la torta è già nello stampo, metto sopra la frutta e giro leggermente con un cucchiaio senza mandare la frutta giù, deve rimanere sopra.

Se sei curioso di sapere come l’ho preparata inforca gli occhiali, indossa il grembiule e segui le mie indicazioni, vedrai che tutta la famiglia ne andrà matto.

Cucina Con Cinzia la tua torta di ciliegie!

TORTA DI CILIEGIE SENZA GLUTINE AL VAPORE

Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Porzioni 8 persone
Chef Cinzia

Ingredienti

  • 100 gr olio
  • 3 uova
  • 100 gr zucchero
  • 200 gr farina di quinoa
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bicchiere di acqua
  • 400 gr ciliegie denocciolate

Istruzioni

  1. Prima di tutto devi fare il lavoro più lungo e fastidioso, snocciolare le ciliegie (se hai dei figli mettili a lavoro con l’apposito attrezzo per denocciolare).

Preparazione con il bimby:

  1. Metti nel boccale tutti gli ingredienti, tranne le ciliegie e frulla per 20 secondi a velocità 6.
  2. Versa il composto nella tortiera unta e tieni un attimo da parte (controlla che lo stampo entri tranquillamente nel contenitore del varoma).
  3. Prendi le ciliegie che hai già snocciolato e passale nella farina di quinoa o nello zucchero a velo, in modo da non farle poi sprofondare in fondo alla base della tortiera.
  4. Versale ora sopra l’impasto e con un cucchiaio, o una spatola, mescola delicatamente per farle scendere e spargere per tutto l’impasto.
  5. Metti nel boccale un litro d’acqua e posizionaci il recipiente del Varoma.
  6. Metti quindi lo stampo all’interno del Varoma, chiudi con il coperchio e cuoci: 60 minuti, Varoma a velocità 1.
  7. Finito il tempo di cottura alza delicatamente il coperchio, facendo attenzione che le gocce di condensa non vadano sopra la torta, e togli il varoma da sopra il boccale.
  8. Togli la teglia dal varoma e coprila con un canovaccio pulito e asciutto fino al raffreddamento.
  9. Una volta raffreddata puoi togliere la torta dalla teglia, si staccherà facilmente.

Procedimento senza bimby:

  1. A mano o con una frusta elettrica monta leggermente le uova intere con lo zucchero, unisci l’olio e la farina setacciata con il lievito e l’acqua.
  2. Prendi uno stampo, ungilo e versaci il composto ottenuto.
  3. Prendi le ciliegie che hai già snocciolato e passale nella farina di quinoa o nello zucchero a velo, in modo da non farle poi sprofondare in fondo alla base della tortiera.
  4. Versale ora sopra l’impasto e con un cucchiaio, o una spatola, mescola delicatamente per farle scendere e spargere per tutto l’impasto.
  5. Inserisci ora lo stampo dentro un tegame che lo possa contenere dove avrai precedentemente versato due dita abbondanti di acqua che ora sarà già calda (non esagerare perché durante la bollitura se l’acqua è troppa potrebbe debordare e bagnare l’impasto).
  6. Chiudi con il coperchio e cuoci per circa 40 minuti, controlla con uno stecchino prima di spegnere la fiamma.
  7. Ogni tanto potrai aprire il coperchio per verificare che l’acqua bolla piano, e fare uscire la condensa.
  8. Sforma la ciambella una volta intiepidita.

Note

Consiglio di Cinzia: conserva la tua torta in frigo per un massimo di due giorni, in alternativa puoi congelare le fette in sacchetti monoporzione.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments