Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A  

Mi piace viaggiare e scoprire nuovi luoghi e nuovi sapori, la cucina rimane sempre con me anche quando sono in giro per il mondo, per questo vi invito a cliccare qui dove trovate la mia intervista a Rolling Pandas in cui ho parlato di viaggi e molto altro.

Parlando di viaggi oggi invece rimango nella tradizione del mio paese, della mia città, Torino, il Piemonte dove vi offro un dolce tipico PIEMONTESE: LA TORTA GIANDUIA.

Quando nel XIX secolo i cioccolatieri Caffarel e Prochet rimpiazzarono nel cioccolato parte del cacao, ormai diventato troppo caro, con delle nocciole, ottime e abbondanti nel territorio piemontese, inventando di fatto il cioccolato gianduia, non sapevano di aver messo le basi per i mitici gianduiotti. E per un dolce molto amato non solo in Piemonte: la torta gianduia.

Io, come oramai da qualche anno faccio sempre, modifico le ricette che amo in base al mio stile di vita, quindi senza glutine e senza latticini, ma con questo dolce è stato molto semplice, dato che non c’è farina ed il burro previsto l’ho sostituito con l’olio.

Questa torta ti affascinerà per la sua bellezza ma soprattutto per la sua golosissima morbidezza e scioglievolezza cioccolatosa.

Veramente semplice da fare in poco più di dieci minuti. Ottima per una merenda o per la colazione insieme ad una tazza di latte di mandorle o un buon caffè.

Io sono pronta per prepararla, e tu?

Cucina Con Cinzia la tua torta gianduia!

 

TORTA GIANDUIA SENZA GLUTINE E SENZA LATTICINI

Preparazione 10 minuti
Cottura 40 minuti
Porzioni 10 porzioni
Chef Cinzia

Ingredienti

  • 200 gr cioccolato fondente
  • 200 gr nocciole tostate
  • 100 gr zucchero a velo
  • 100 gr olio
  • 4 uova
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • qb zucchero a velo facoltativo facoltativo

Istruzioni

  1. Separa i tuorli dagli albumi e metti da parte.

Preparazione con il Bimby:

  1. Trita le nocciole nel boccale per 10 secondi a velocità 10.
  2. Aggiungi il cioccolato fondente a pezzetti e trita per 1 minuto a 60° velocità 5.
  3. Aggiungi lo zucchero e l'olio ed amalgama per 30 secondi velocità 4.
  4. Incorpora ora un tuorlo alla volta, continuando a velocità 4 fino a quando sono tutti assorbiti agli altri ingredienti.
  5. Unisci anche il cacao amaro in polvere e impasta per 20 secondi a velocità 5.
  6. Versa ora tutto il composto in una ciotola e metti da parte.
  7. Pulisci e asciuga bene il boccale e monta gli albumi per 5 minuti a velocità 3,5.

Preparazione senza il Bimby:

  1. Con un frullatore o mixer trita le nocciole fino ad ottenere una polvere..
  2. Aggiungi il cioccolato fondente a pezzetti e trita insieme alle nocciole già tritate..
  3. Aggiungi lo zucchero e l'olio ed amalgama bene per qualche secondo.
  4. Incorpora ora un tuorlo alla volta, fino a quando sono tutti assorbiti agli altri ingredienti.
  5. Unisci anche il cacao amaro in polvere.
  6. Versa ora tutto il composto in una ciotola e metti da parte.
  7. Con un frullino elettrico monta gli albumi a neve.

Assembliamo la torta:

  1. Incorpora gli albumi al composto di cioccolato e uova mescolando delicatamente con una spatola.
  2. Fodera uno stampo (cm 24 di diametro) rotondo con l’apposita carta, versaci l’impasto e cuoci in forno caldo a 170° per 40 minuti, fai sempre la prova stecchino che deve uscire leggermente umido.
  3. Una volta cotta lascia il dolce nel forno spento per 10 minuti con sportello semi aperto.
  4. Sforna la torta e lasciala intiepidire. Trasferiscila quindi sul piatto da portata e cospargila, se vuoi, con lo zucchero a velo.

Note

Consiglio di Cinzia: Conserva la torta gianduia sotto la campana di vetro per tre o quattro giorni. Puoi sostituire l'olio con il burro vegetale.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments