Qui sotto trovi

Logo senza glutine   Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

La torta pasqualina senza glutine è una torta salata tipica genovese utilizzata come portata principale nel menù di Pasqua. Una torta ripiena di verdure di stagione e uova, lasciate intere a diventare sode con il calore del forno. Naturalmente nella versione originale c’è farina di frumento che io ho sostituito con farina di quinoa.

La torta pasqualina è ancora più buona se consumata fredda, il giorno dopo averla preparata. Ecco perché, nel tempo, è diventata l’alimento simbolo non solo di Pasqua, ma anche di Pasquetta. Viene infatti utilizzata come pietanza per i pic nic e le gite fuori porta che si fanno il lunedì dell’Angelo.
Gli ingredienti variano a seconda delle stagioni: oltre alle uova si usano le erbette, i piselli, le cipolline, i carciofi, le bietole e gli spinaci.

Per la base ho usato una pasta brisè fatta con farina di quinoa, senza glutine, quindi adatta anche ai celiaci e ai vegetariani avendo la torta un ripieno di sole verdure e uova.

Per il ripieno, invece, oltre le verdure e le uova, ho usato ricotta di capra, ma se preferisci puoi usare la ricotta di mandorle; ti ho già mostrato come prepararla in due modi diversi con le tue stesse mani.

Cucina Con Cinzia la tua torta pasqualina senza glutine!

 

torta pasqualina senza glutine

TORTA PASQUALINA SENZA GLUTINE

Preparazione: 25 minuti
Cottura: 50 minuti
Tempo totale: 1 ora 15 minuti
Porzioni: 8 persone
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 500 g farina di quinoa
  • 180 g burro vegetale o 150 g di olio di semi
  • 120 g acqua fredda
  • qb sale

ingredienti per il ripieno

  • 450 gr bieta o spinaci
  • 250 gr ricotta di capra o di mandorle
  • 4 uova

Istruzioni

  1. Prima di tutto prepara l'impasto per la pasta brisè con cui dovrai realizzare due sfoglie, una servirá per foderare la base della tortiera e l’altra per ricoprire il ricco ripieno.

Preparazione con il bimby:

  1. Inserisci nel boccale prima la farina, poi il burro (o olio), l’acqua e un pizzico di sale. Impasta 15 Sec. Vel. 6.

Preparazione senza bimby:

  1. Sul piano di lavoro setaccia la farina a fontana. Forma un foro al centro della farina, unisci il burro (o l’olio), un pizzico di sale e l'acqua molto fredda.
  2. Lavora rapidamente gli ingredienti con la punta delle dita, aiutandoti con le nocche, fino ad ottenere un composto omogeneo. Se fosse troppo secco aggiungi ancora acqua fredda.
  3. Avvolgilo nella pellicola trasparente e metti l'impasto a raffreddare in frigorifero per almeno 15 minuti.

Nel frattempo occupati del ripieno.

  1. Fai cuocere le bietole o gli spinaci (io ho usato le bietole) in una pentola con acqua bollente per una decina di minuti.
  2. Scola la verdura, strizzala bene, poi sminuzzala su un tagliere e trasferiscila in una ciotola.
  3. Aggiungi l’uovo e la ricotta di capra (o di mandorle), aggiusta di sale e amalgama bene il tutto.

A questo punto prepara la sfoglia per la torta pasqualina.

  1. Prendi il panetto di pasta e dividilo in due. Tira ogni sfoglia con il mattarello, tra due fogli di carta forno, fino a farle diventare sottili circa ½ cm.
  2. Disponine una sul fondo di una tortiera, del diametro di 24 cm, con tutta la carta forno e falla aderire perfettamente anche ai bordi della tortiera; non preoccuparti se non è perfetta ai lati, l’aggiusterai con la seconda sfoglia.
  3. A questo punto aggiungi il composto di verdura e ricotta e con il dorso di un cucchiaio pratica tre conche, all'interno di queste adagia le uova rimaste, facendo attenzione a non rompere i tuorli.
  4. Aiutandoti con la carta forno ricopri il ripieno con l’altra sfoglia.
  5. Falla aderire all’altra e spingi con le dita i bordi.
  6. Con una forchetta schiaccia bene i bordi così da chiuderli bene e formare anche un bel motivo decorativo.
  7. Inforna la torta pasqualina in forno già caldo 180 gradi per 50 minuti.
  8. A cottura ultimata sforna la torta pasqualina e lasciala intiepidire prima di tagliarla a fette.

Note

Consiglio di Cinzia: puoi conservare la torta pasqualina senza glutine in frigorifero fino ad un massimo di tre giorni.

Per la torta pasqualina senza glutine ho utilizzato i seguenti prodotti e utensili:

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments