Qui sotto trovi

Logo senza glutine Logo senza lattosio  Logo gruppo sanguigno A  Logo gruppo sanguigno AB

Zucche, ragni, cappelli da strega e corna da diavolo: con l’avvicinarsi di Halloween se ne vedono davvero di tutti i colori. E non soltanto quando si tratta di improbabili decorazioni ma anche e soprattutto a tavola. Già, perché la formula “dolcetto o scherzetto” è un semplice invito a catapultarsi sui cibi di ogni genere, l’importante che siano spaventosi.

Ma per una cena di Halloween, non servono piatti particolarmente sofisticati, l’importante è che a tavola non manchi l’effetto paura o stupore.

Gli occhi del diavolo è un piatto di sicuro effetto e nello stesso tempo veramente facilissimo da realizzare.
L’importante è riuscire a svuotare le uova delicatamente senza romperle.

Con questo piatto sicuramente non perderai molto tempo ai fornelli e potrai dedicarti nel preparare altre pietanze spettrali.

Mi raccomando ricordati di addobbare anche la casa per questa serata, mettendo finte ragnatele, ragni appesi e zucche lanterne. Se hai bimbi piccoli come me non esagerare con mostri o altre cose troppo spaventose, potresti rischiare di rovinare la festa.

Buona cena di Halloween!

Cucina Con Cinzia le tue uova per halloween: occhi di diavolo!

 

uova per halloween

OCCHI DI DIAVOLO

Preparazione: 15 minuti
Cottura: 10 minuti
Tempo totale: 25 minuti
Porzioni: 6 persone
Chef: Cinzia


Stampa

Ingredienti

  • 6 uova
  • 1 barattolo tonno al naturale
  • 6 cucchiai maionese
  • 6 olive verdi denocciolate

ingredienti per la maionese

  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • ½ limone spremuto
  • 300 gr olio di vinaccioli

Istruzioni

PREPARA LA MAIONESE

  1. Segui le istruzioni in questa ricetta.

    Una volta pronta versala in un contenitore di vetro.

PREPARA LE UOVA

  1. Mia mamma mi ha sempre insegnato che le uova si immergevano in acqua fredda e poi si contavano i minuti dal bollore: 3 per la coque, 8 per le uova sode. Scoprire che potevo far scivolare le uova nell'acqua già bollente fu una piccola conquista sulla strada della mia emancipazione ai fornelli. Ancor di più quando ho verificato che, con questo metodo, le uova si sgusciavano più facilmente. Certo, così i tempi di cottura cambiano un poco. Io calcolo 4 minuti per la coque e 10 per il sodo. Ma se vuoi andare sul sicuro puoi comprarti uno di quegli aggeggi cuoci uova, molto utili anche da portare in viaggio, perché non hai bisogno di acqua e fornello ma solo di elettricità.

  2. Prepara quindi nel metodo che preferisci le uova sode e lasciatele raffreddare.
  3. Taglia leggermente la parte sotto dell’uovo per far in modo che stia in piedi, e la parte superiore per poterlo svuotare.
    Con un cucchiaino leva delicatamente il tuorlo da dentro l’uovo cercando di non romperlo.
  4. Unisci tutti i tuorli dentro il boccale del Bimby o in un mixer con i 6 cucchiai di maionese ed il tonno, amalgama il tutto fino a ricavare una crema omogenea.
    Se ti sembra troppo asciutta aggiungi ancora maionese.

  5. Metti il composto ottenuto in una sac a poche con il beccuccio medio e riempi delicatamente le uova.
  6. Metti un oliva al centro di ogni uovo per fare la pupilla.

  7. Per rendere gli occhi di diavolo ancora più spettrali puoi fare delle piccole sbavature di barbabietola intorno ad ogni oliva.

Note

Consiglio di Cinzia: Il gruppo B può sostituire le olive con i capperi. Le uova farcite si conservano al massimo per un giorno.

 

Servi le uova con gli stuzzichini di ossa di scheletro e la salsa di barbabietola.

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

Comments

comments